Migrazioni di ritorno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Corso di Laurea in Scienze storiche, del territorio e per la cooperazione internazionale

 

Il Progetto 2019

 

Progetto

Il Progetto prescelto - tenendo conto delle aree di interesse geografico e tematico dell'Università Roma Tre - riguarda il tema

della Migrazione di ritorno, tematica prioritaria della Cooperazione italiana.

Il progetto rientra nel quadro del ........................., già proposto in diversi Paesi africani.

Il Paese d'intervento è il Senegal - Paese prioritario per la Cooperazione italiana, con una consolidata presenza di Ong

italiane e importanti programmi della Cooperazione governativa.

 

 

INDICE DEL PROGETTO:

 

1. GIUSTIFICAZIONE E CONTESTO

 

 

Il nostro progetto intende intervenire su questi temi attraverso............

 

Per queste ragioni l’Università degli Studi di RomaTre ha elaborato un progetto di................

 

 

Progetto:

cfr. progetto analogo della Cooperazione italiana

Ente esecutore: Università di Roma Tre

Partner principali: Agenzia per la Cooperazione italiana e Utl di Dakar

Partner istituzionali:

Partner non governativi:

Durata del progetto: ...........

 

2. SOGGETTO RICHIEDENTE E PARTNER

Soggetto richiedente:

Proponente del progetto pilota è l'Università di Roma Tre, i cui studenti - in occasione del Corso di Cooperazione internazionale 2017/2018 -

hanno elaborato questa prima bozza di progetto. L'Università di Roma Tre ha negli ultimi anni rafforzato il suo impegno in attività di Cooperazione

allo sviluppo, proponendosi come soggetto esecutore di diversi progetti, in vari ambiti, tra i quali il Patrimonio culturale o la Formazione sui temi

della Giustizia; in Paesi quali la Somalia, per la quale è stato realizzato un importante "Archivio Somalia", sede virtuale della cultura del paese;

o il Salvador, dove è stato completato recentemente un progetto di sostegno alla Segreteria della cultura (Secultura) salvadoregna.

 

Partner principali:

- Agenzia Italiana per la Cooperazione - Ministero degli Affari Esteri - Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo

  La Dgcs è già stata finanziatore di Roma Tre per diversi progetti, nei temi sopra accennati. L'attuale Agenzia per la cooperazione ha mantenuto

  tra le sue priorità .....

- Utl (Unità tecnica locale dell'Agenzia Italiana per la Cooperazione) di Dakar, responsabile per .....

 

 

Partner istituzionali:

 

 

Partner non governativi:-------------------------------------9----------------------------------------------------------- mOng Partner (attive nel Paese sede del

-

 

Controparti locali del Progetto:

- Ministero..............

- .....................................

 

 

3. OBIETTIVI DEL PROGETTO

Obiettivo generale

Obiettivo generale del progetto è contribuire.....................

 

Obiettivi specifici

1.

2.

3.

 

4. DESTINATARI


Destinatari Diretti

I destinatari diretti del Progetto sono:

 

Destinatari Indiretti

I destinatari indiretti del Progetto sono:

 

5. QUADRO LOGICO

Obiettivo  Generale:    

Contribuire a .............................................................

     

Obiettivi Specifici:  

1. Garantire .....................
2. Assicurare ................................

3. Educare ....................
4. ......................

 

Risultati attesi              Logica d’intervento

                Indicatori

                 Fonti di verifica

                Condizioni

                   

Risultato 1            ............................................................      

                                                                                                              

Attività  1.1                       Organizzazione ..............................                             Materiali, ...............................          Registro materiali e personale       Autorizzazione Autorità locali

Attività  1.2                 ..................................................                    Numero di ......................................                     ...........................................                     ...........................................

                                                                                                             

Attività  1.3                     Azioni di sensibilizzazione                            Partecipazionedel pubblico               Filmati, foto e interviste                Spazi e animatori adeguati

 

Risultato 2           ....................................................    

Attività  2.1                

  

              

Risultato 3          

         

Attività  3.1              

 

Risultato 4        

Attività  4.1           Realizzazione di ..................................             ................................

                                    

  

6. RISULTATI ATTESI E RELATIVE ATTIVITA’

Risultato 1: .........................

Attività 1.1: Organizzazione .................................

 

 

Attività 1.2: ..............................

Il progetto prevede

 

Attività 1.3: Preparazione dei materiali ...........................

 

Risultato 2:

Attività 2.1:

 

Risultato 3:          

Attività  3.1:  

 

Risultato 4: Sensibilizzati

Attività 4.1: Realizzazione di una campagna di sensibilizzazione

Durata complessiva del progetto:  xx  mesi


Responsabile Scientifico: Prof. Massimo Ghirelli, Università di Roma Tre

 

 

7. ASPETTI METODOLOGICI 

Trattandosi di un progetto .................................... è necessario un approccio fortemente partecipativo che coinvolga ................................

La metodologia prevede ...............................

Per gli aspetti comunicativi ..........................

 

8. CRONOGRAMMA

Attività                           Mese 1       Mese 2        Mese 3          Mese 4      Mese 5      Mese 6       Mese 7      Mese 8      ...................          .....................

Attività 1.1:                       

Attività 1.1:                                                                                                                             

Attività 1.2:                                                             

Attività 1.3:                        

Attività 2.1:                                                                                                                                                          

Attività 2.2:                                                                                                                    

Attività 3.1:                                                                                                                      

Attività 4.1:                                                               

       

 

9. MONITORAGGI E VALUTAZIONI

Le attività di monitoraggio e valutazione hanno lo scopo di analizzare criticamente le varie tappe ..........................

e, qualora si ritenga necessario, apportare dei miglioramenti al progetto. Infine si valuteranno i risultati finali ottenuti.

Le attività di monitoraggio si compongono di un'analisi interna ed esterna.

MONITORAGGIO INTERNO:

L'attività sarà svolta da personale interno al progetto: il capoprogetto, ........................................................

Si effettueranno dei controlli periodici, con cadenza ...........................durante l'intera durata del progetto.

MONITORAGGIO ESTERNO:

Il monitoraggio sarà effettuato a metà percorso dal Docente dell'Università di Roma Tre, attraverso un'analisi delle attività e dei

risultati raggiunti e anche con interviste ........................................  e a destinatari qualificati del progetto.

VALUTAZIONI

Una valutazione interna al progetto sarà effettuata al termine delle attività, nelle ultime ....................del progetto.

La valutazione esterna sarà invece condotta al termine del progetto da un Esperto esterno, che verificherà gli obiettivi raggiunti,

le criticità e i risultati del progetto.

 

10. SOSTENIBILITA’ DEL PROGETTO

Sostenibilità istituzionale

 

Sostenibilità Sociale

 

Sostenibilità Economica

 

Sostenibilità Ambientale

 

Replicabilità

La replicabilità del progetto è assicurata da vari fattori, a partire ................................

 

11. RISORSE UMANE, FISICHE E FINANZIARIE

Il progetto prevede Personale espatriato e Personale in loco.

- Docente Roma Tre: ......................................

- Esperto di .................

- Esperto .......

- Amministratore: preparerà e seguirà tutti gli aspetti amministrativi ed economici del progetto.

- Volontari: ....................

- Cooperanti: .........................

Personale in loco: .............

Sono anche previsti, oltre ai viaggi internazionali e ..................................

 

Ci sono infine le risorse per le attività .......................

 

12. PIANO FINANZIARIO

Piano Finanziario

Voci di spesa                                                    N. Unità              Costo Unità Mensile              Costo Totale Mensile        Costo Totale

PERSONALE ESPATRIATO

Docente universitario Roma Tre (... mesi)                            1                                     € ...................                                      € ..............                           €  ..............

Esperto di ........... (... mesi)                                                     1                                    

Esperto .......................  (.. mesi)                                             1                                    

Capo progetto (... mesi)                                                           1                                    

Amministratore (.. mesi)                                                         1                                    

Logista (.. mesi)                                                                      1                                    

Cooperanti (... mesi)                                                               ..                                   

Volontari  (.. mesi)                                                                  ...                                    

     

Subtotale PERSONALE ESPATRIATO                                                                                                                                                                             € ....................  

PERSONALE IN LOCO

Stipendio mensile medio nel Paese .... dollari   

     

Segretario amministrativo (.. mesi)                                       1                                    

.........................

...............................

...............

  

Subtotale PERSONALE  IN LOCO                                                                                                                                                                                     €   ...................

Subtotale PERSONALE                                                                                                                                                                                                        €    .................

 

ATTIVITA' E SERVIZI    

1 euro = ................ franchi Cfa

.........................      

Subotale ATTIVITA' E SERVIZI                                                                                                                                                                                              ............

 

VIAGGI E TRASPORTI

Aereo Roma-Dakar  1800 euro in media      

         

Viaggi internazionali A/R per                                                                                                                                                                                                 €     ......

Viaggi internazionali A/R per ............................

.............................

Viaggi per missioni di monitoraggio (Italia/Senegal )        3                                                                                                                                                  €     ....
Altri trasporti ...........

Subtotale VIAGGI E TRASPORTI                                                                                                                                                                                            ................

 

COMUNICAZIONE

(Cfr. anche Dettagli)

.....................

........................

Subtotale COMUNICAZIONE                                                                                                                                                                                                €  ............

           

                                                                                                                                                  

SUB-TOTALE  GENERALE                                                                                                                                                                                                   €  ....................

Spese generali (10%)                                                                                                                                                                                                                €   ..............

TOTALE GENERALE                                                                                                                                                                                                               ....................

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         

 

ALLEGATI AL PROGETTO

 

Scheda sintetica Senegal

Scheda Paese Senegal

Scheda sulla Cooperazione italiana nel Paese

Scheda sul partenariato tra U.E. e Senegal

Scheda biblio-sitografica sui temi del progetto

...............................

 

 

 

        Università Roma3

 

  Dip. Studi umanistici

 

Cooperazione italiana

  

 Dossier Cooperazione

 

Gruppi di lavoro Corso

 

  Gruppi di lavoro Lab. 

    

  Utl nel mondo

 

 Link & Libri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

            Home