Università di Roma Tre - Dipartimento di studi umanistici

Corso di Cooperazione Internazionale

Docente Massimo Ghirelli

 

Corso 2017

Il Corso verterà su Temi e Paesi della Cooperazione allo sviluppo. Il Laboratorio di progettazione sarà dedicato alla elaborazione collettiva – con Gruppi di lavoro – di un

vero e proprio progetto di cooperazione sulla protezione di Donne e Minori in Marocco.
(vedi il Programma del Corso)

 

Corso 2016

Il Corso verterà su Temi e Paesi della Cooperazione allo sviluppo. Gli studenti, divisi in una decina di Gruppi di lavoro, avranno il compito di elaborare/aggiornare

gli “Speciali” del Dossier Cooperazione sul sito del Corso. Il Laboratorio di progettazione sarà dedicato alla elaborazione collettiva – con un lavoro inter-Gruppi –

di un vero e proprio progetto di cooperazione sul Patrimonio culturale.
(vedi il Programma del Corso)

 

Corso 2015: descrizione attività didattiche

Obiettivi formativi
Formare gli studenti ad una visione globale delle relazioni internazionali, e in tale ambito ai concetti di cooperazione e partenariato, e alla loro evoluzione storica: preparandoli alla programmazione, progettazione e realizzazione di interventi nel contesto delle organizzazioni internazionali, intergovernative o non governative e del terzo settore, nel sistema della cooperazione internazionale.

Prerequisiti
Sarebbe preferibile aver frequentato, tra i corsi di base, Geografia (umana o politico-economica) e Antropologia/ Sociologia/Economia; e tra i corsi caratterizzanti,

Storia delle relazioni internazionali.

Contenuti del corso
Il corso partirà dalle origini e dalla storia della Cooperazione internazionale, per poi descrivere la nascita e l’evoluzione della Cooperazione italiana allo sviluppo, dalla nascita

delle Ong alla Legge 49/87, fino alla recente riforma, con la creazione di una Agenzia autonoma; analizzerà poi, alla luce delle prospettive internazionali, il percorso della nostra Cooperazione governativa e non governativa, considerando in particolare l’evoluzione del concetto di sviluppo, fino alle nuove forme di cooperazione e partenariato

internazionale. Saranno prese in esame le ultime Linee Guida della Dgcs del Ministero degli Esteri riguardo a temi e paesi prioritari, con particolare attenzione a comunicazione, ownership, valutazione. Un parallelo percorso laboratoriale sarà invece dedicato alla progettazione (ciclo di progetto, quadro logico, strumenti di intervento), con specifico

riferimento alla cooperazione culturale e ai progetti universitari della stessa Roma Tre. (vedi il Programma del Corso)

Metodi didattici
Il corso prevede nella prima parte lezioni frontali e nella seconda anche un laboratorio dedicato alla progettazione, svolto con modalità partecipative: formazione di gruppi di

lavoro, realizzazione in parallelo di un sito web dedicato, presentazione pubblica curata dagli stessi studenti.

Modalità di verifica dell’apprendimento
Al termine del corso, è previsto un esame orale. Nel laboratorio gli studenti, divisi in gruppi di lavoro, lavoreranno all’elaborazione di una proposta progettuale, che sarà presentata

in occasione di un seminario pubblico e costituirà oggetto di discussione durante gli esami; e collaboreranno alla realizzazione di un sito web dedicato, che verrà proposto nel seminario.

Testi di riferimento
”Manuale di cooperazione allo sviluppo”, di Antonio Raimondi e Gianluca Antonelli, Sei ed. 2001
“L’antenna e il baobab”, di Massimo Ghirelli, Sei ed. 2005
Testo aggiuntivo per i non frequentanti:
“La cooperazione allo sviluppo internazionale”, di Maggie Black, Carocci, 2004

- Altre informazioni
Sarebbe consigliabile frequentare il corso durante il terzo anno.

Il Prof. Ghirelli, a partire da lunedì 23 febbraio, riceverà gli studenti tutti i lunedì, dalle 14,30, presso la Segreteria didattica di Scienze Storiche.

 

info@massimoghirelli.net

   

     Dipartimento di 

       studi umanistici

 

   

       Profilo Docente

 

 

Il sito del Corso 2015 

 

Il sito del Corso 2016

   

 Il sito del Corso 2017

 

                        Dossier               Cooperazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                 Indietro